Piante e chili di marijuana in casa: arrestato

sequestrata discarica
Alle prime ore del 10 febbraio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne hanno arrestato un 30 enne con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un posto di controllo i Militari dell’Arma hanno intimato l’ALT ad un veicolo che dapprima ha finto di accostare per poi ripartire repentinamente per tentare fuga ma venendo prontamente bloccata dai Carabinieri. A bordo dell’auto, un 30enne di Pietranico, già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di due involucri di plastica contenente rispettivamente di circa 109 e 4 gr di Marijuana e 430,00 euro in contanti, probabile provento dello spaccio.

I Carabinieri, visto la quantità rinvenuta ed insospettiti dai comportamenti del ragazzo, hanno deciso di estendere il controllo anche all’abitazione del giovane ed una volta giunti nel casolare di campagna,  all’interno di un locale al piano terra di un casale, chiuso da una porta in legno hanno rinvenuto una serra per la coltivazione di Marijuana, dotata di impianto di areazione, impianto luci con lampade per la coltivazione indoor e materiale isolante per il mantenimento del calore come copertura per le pareti oltre che 22 piante di Cannabis con un’altezza compresa tra i 50 cm ed 1 metro, 164 germogli di cannabis piantati in bicchieri di plastica e 10 kg di marijuana già pronta per la vendita, distribuita in sacchetti di plastica da 50 e 100 gr circa, più il materiale per il confezionamento delle dosi.

Il giovane è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e a seguito di rito  “direttissimo” celebrato nella mattinata odierna presso la Procura della Repubblica di Pescara, è stato ristretto agli arresti domiciliari.

Un ulteriore colpo è stato messo a segno dai Carabinieri della Compagnia di Penne nell’attività di contrasto al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti che vede tutti i reparti del Comando Provinciale di Pescara costantemente e  sinergicamente impegnati.

Fonte: Comando Provinciale di Pescara 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy