Furti, rapine e botte: presi i 4 della “Banda del buco”

macchina della polizia

Furti in abitazione e ai danni di esercizi commerciali, commessi anche con violenza sulle persone, sono i reati di cui sono accusati quattro cittadini albanesi, nei confronti dei quali sono state eseguite altrettante ordinanze cautelari, tre in carcere e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Si tratta di persone, accusate di aver messo a segno diversi colpi nelle province di Fermo e Benevento.

L’indagine della Squadra mobile di Benevento è iniziata subito dopo una violenta rapina commessa il 2 giugno dello scorso anno ai danni di una giovane donna. Durante il raid furono rubati circa 20mila euro e diversi monili di valore.

I provvedimenti sono stati notificati con la collaborazione delle Squadre mobili di Ascoli Piceno, Parma e Fermo, nonché dei Comandi provinciali dei carabinieri di Parma e Fermo.

Gli investigatori hanno evidenziato il particolare modus operandi dei malviventi che era caratterizzato dalla c.d. “tecnica del foro”, che consiste nel praticare dei fori sugli infissi con trapani a mano, per poi inserirvi congegni metallici destinati ad aprire dall’interno le finestre.

Fonte: Polizia di Stato 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy