Emergenza maltempo: traffico e viabilità

allerta meteo

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse per precipitazioni nevose. Lo scenario meteo prevede ancora per la giornata di oggi, giovedì 3 gennaio, venti forti e nevicate a quote basse sulle regioni centrali adriatiche e su alcune zone del Sud, specie sulla Puglia.

Per la giornata del 4 gennaio persisteranno le nevicate su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, fino a livello del mare, con apporti al suolo da deboli a moderati. Si prevedono apporti fino ad abbondanti tra Abruzzo e Molise alle quote collinari e montane. Nevicate a quote molto basse, localmente fino al livello del mare, anche sui versanti tirrenici della Sicilia e della Calabria meridionale, con apporti complessivamente più abbondanti alle quote collinari e montuose dei citati settori siciliani.

Dalle prime ore di domani, venerdì 4 gennaio, si prevedono inoltre nevicate sulla Campania orientale, sulla Basilicata centro-settentrionale e sul versante ionico centro-settentrionale della Calabria, a quote superiori a 200-400 metri, con possibili sconfinamenti fino al livello del mare, con apporti al suolo deboli, moderati alle quote collinari e montane.

Le temperature molto basse in tutta Italia porteranno alla formazione di ghiaccio al suolo nelle zone del Centro-Sud interessate dalle nevicate, gelate che soprattutto alle quote collinari e montuose tenderanno a persistere anche durante il giorno.

Nella giornata del 5 gennaio sono previsti fenomeni a carattere residuo e in progressivo esaurimento, su Abruzzo meridionale, Molise, Puglia, entroterra campani e versanti tirrenici di Sicilia e Calabria meridionale, con temperature ancora molto fredde nelle minime del mattino, in lieve rialzo nelle massime diurne, e ancora quindi rischio di gelate diffuse sulle zone interessate dalle precipitazioni dei giorni precedenti.

Viabilità Italia continua, pertanto, il monitoraggio del traffico e segue l’evolversi delle condizioni meteo.

Si richiama l’attenzione di quanti si metteranno in viaggio affinché valutino l’urgenza e indifferibilità degli spostamenti programmati, facciano precedere l’inizio del viaggio da un’attenta acquisizione di informazioni sulla transitabilità delle strade, si mettano in viaggio riposati e mantenendo comportamenti di guida prudenti, rispettando la distanza di sicurezza e con velocità moderata. Il veicolo deve essere efficiente e dotato di mezzi antisdrucciolevoli (catene a bordo o pneumatici invernali montati).

PER GLI AUTOTRASPORTATORI

Alcune Prefetture-UU.TT.GG. hanno emesso ordinanza di limitazione della circolazione per i mezzi adibiti al trasporto di cose di massa superiore a 7,5t:

  • in provincia di Campobasso e Isernia su tutta la rete stradale ad esclusione dell’autostrada, fino a cessate esigenze;
  • in provincia di L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti fino a cessate esigenze, sull’intera rete stradale ed autostradale di competenza, vale a dire i tratti abruzzesi di A24, A25 e A14;
  • in provincia di Matera solo sul raccordo della S.S. 7 a partire dall’innesto con la S.S. 407 Basentana e sino allo svincolo di Miglionico e, in prosecuzione, sulla S.S. 7 nel tratto compreso tra lo svincolo di Miglionico e quello di Matera, in entrambe le direzioni di marcia;
  • in provincia di Bari, su tutta la rete stradale ad esclusione dell’autostrada, dalle ore 19.00 odierne e fino a cessate esigenze;
  • in provincia di Potenza, su tutta la rete stradale, ad esclusione dell’A2 nel tratto lucano, dalle ore 22.00 odierne e fino a cessate esigenze.

Saranno pertanto adottate misure di gestione del traffico commerciale, con fermi temporanei, reinstradamenti o stoccaggi in aree di sosta, in attesa del miglioramento delle condizioni di percorribilità delle strade.

Per le lunghe percorrenze sono consigliati i seguenti itinerari alternativi per i mezzi superiori alle 7,5t:

  • per chi proviene da Bologna percorrere l’A1 in direzione di Roma per poi raggiungere la A14 attraverso la A16 Napoli-Canosa, salvo successive evenienze che limitino la circolazione anche su tale arteria;
  • per chi dalla A14 ha superato Ancona prendere da Ancona la SS76 e la SS318 del quadrilatero Umbria-Marche fino a Perugia per poi prendere l’E45 fino ad Orte e percorrere l’A1 verso Roma e tornare in A14 attraverso la A16 Napoli-Canosa, salvo successive evenienze che limitino la circolazione anche su tale arteria.

INFORMAZIONI SUL TRAFFICO

Il rapido evolversi delle condizioni meteorologiche impongono un’attenta valutazione della necessità di mettersi in viaggio. E’ necessario comunque informarsi sulle condizioni delle strade e sulla presenza di eventuali provvedimenti di contingentamento del traffico o di limitazione alla circolazione.

Per informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I..

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas.

Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it, sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali, o mediante l’applicazione Myway Truck.

CIRCOLAZIONE FERROVIARIA

Il Gruppo FS Italiane, con riferimento al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, ha predisposto anche per la giornata di domani, 4 gennaio, la fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie di Marche, Abruzzo, Molise, Campania. Puglia e Basilicata.

A causa della presenza di nevicate e gelate, aggravate dal forte vento, a carattere di burrasca, che potrebbe peggiorare la situazione con particolari accumuli di neve, in queste regioni i servizi commerciali regionali saranno garantiti mediamente del 70 per cento.

Preallerta e presidi preventivi anche in Basilicata, Calabria e Sicilia, in queste regioni non sono però previste riduzioni di treni.

LINEE INTERESSATE DALL’EMERGENZA LIEVE

Ancona – Porto d’Ascoli/Ascoli
Ancona – Pescara
Pescara – Sulmona
Pescara – Termoli
Giulianova – Teramo
Sulmona – Terni – L’Aquila
Avezzano – Sulmona
Venafro – Campobasso
Avellino – Benevento
Battipaglia – Potenza
Foggia – Potenza
Foggia – Termoli
Foggia – Bari – Lecce
Bari – Taranto

L’elenco aggiornato dei treni in circolazione sarà disponibile sul sito trenitalia.com e su fsnews.it nella sezione infomobilità.

Il Gruppo FS Italiane continua a monitorare l’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantirne la piena disponibilità per i servizi delle imprese ferroviarie e, quindi, la mobilità delle persone.

Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate, coordinati dalle Sale Operative centrali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia.

Queste le principali azioni previste dal Gruppo FS Italiane:

  • presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari;
  • corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni;
  • allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico.

Operatori della circolazione, tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, sono pronti a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.

Trenitalia ha previsto misure tecniche e organizzative specifiche per garantire la mobilità delle persone, con locomotive e treni diesel di soccorso pronte a intervenire in caso di peggioramento delle condizioni meteo. Previsto inoltre il potenziamento dei servizi di assistenza ai viaggiatori nelle stazioni interessate per fornire informazioni sulla riprogrammazione dei servizi di trasporto.

Fonte: Polizia di Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy