Distributori svuotati a Reggio Calabria: preso il ladro di merendine

Ripetuti episodi di danneggiamento e furto ai distributori automatici di snack e bevande dislocati in edifici pubblici (scuole, università, uffici pubblici) o privati a Reggio Calabria hanno fatto scattare le indagini della Questura che in poco tempo ha arrestato il responsabile.

Un 31enne residente in città, già conosciuto per reati simili, negli ultimi tempi aveva preso di mira i distributori automatici in maniera seriale.

Le indagini si sono avvalse delle videoriprese delle telecamere di sorveglianza degli istituti colpiti e soprattutto dalle analisi della Polizia scientifica che per 18 episodi aveva rilevato le stesse impronte digitali che hanno permesso l’identificazione.

La serialità degli avvenimenti richiama il noto episodio del commissario Montalbano scritto da Andrea Camilleri “Ladro di merendine” in cui le indagini per l’omicidio di un ragioniere vengono condotte dall’ispettore Fazio e, ironia della sorte, anche in questa indagine di Reggio Calabria, l’investigatore che ha seguito le tracce del ladro ha lo stesso cognome del famoso “ispettore”.

Fonte: Polizia di Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy