Brescia, Arrestato foreign fighter: nelle milizie dell’Isis per 5 anni

arresto_foreign_fighter

È stato fermato dalla Digos di Brescia il 25enne italo marocchino che dal 2013 al 2018 ha combattuto in Siria tra le milizie del Daesh.

L’uomo è accusato di partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo.

Il ragazzo nato in provincia di Brescia si era trasferito da tempo in Germania dove aveva frequentato ambienti religiosi integralisti e dove aveva avviato il percorso di radicalizzazione.

Nel 2013 si unisce alle milizie qadiste e poi confluisce nelle truppe dell’Isis dove resta sino all’agosto scorso quando viene catturato dalle truppe curdo siriane.

Il foreign fighter nel frattempo aveva fatto arrivare in Siria anche la giovane moglie; con la donna, di origini turche aveva avuto tre figli nati tutti in Siria.

L’operazione è il frutto di una collaborazione internazionale con Fbi, autorità tedesche, Aise ed il ministero degli Affari esteri.

Il coordinamento operativo è stato assicurato dalla Direzione centrale della polizia di prevenzione mentre la Procura distrettuale di Brescia e la Direzione nazionale antimafia ed antiterrorismo hanno coordinato la complessa attività giudiziaria.

Fonte: Polizia di Stato 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy