Assotutela: “Ok alla revoca del bando Ares 118. Noi a difesa dei lavoratori”

reddito di cittadinanza
La scelta della direzione di Ares 118 di revocare il bando di affidamento per selezione, ad associazioni, istituzioni ed enti di volontariato di 116 ambulanze è certamente una ottima notizia. Ci auguriamo che non rimanga solamente un annuncio per guadagnare tempo ma si concretizzi in tempi stretti con uno specifico provvedimento amministrativo.
Da parte nostra, come associazione che tutela i diritti dei cittadini, chiediamo con forza l’internalizzazione dei lavoratori al fine di difendere i posti di lavoro di centinaia di famiglia e siamo pronti a tutelare gli operatori politicamente e legalmente, se dovrà servire.
Siamo dell’opinione infatti che il servizio di emergenza extra ospedaliera non possa essere affidato indiscriminatamente in mano del volontariato ma si necessitano di competenze e professionalità che svolgono queste prestazioni da anni.
Inoltre, sollecitiamo la Regione Lazio ad adottare politiche maggiormente incisive sul fronte dell’operatività dei pronto soccorso e della risoluzione delle criticità legate al blocco delle barelle fuori dai Ps.
Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy